teatro comunale san teodoro

NELSON

venerdì 25 Ottobre

ore 21

testo e regia di Giuseppe Di Bello
con Marco Continanza
produzione Progetto COnTatto
in collaborazione con Anfiteatro

nelson

Lo spettacolo parla di Sud Africa e della vita di Nelson Mandela, uno dei grandi della storia e riconosciuto per aver condotto il suo Paese, dopo anni di spietato apartheid, su una strada di pacificazione e ricostruzione della comunità nazionale lacerata.
Dopo 27 anni di prigionia in una cella minuscola, costretto ai lavori forzati a causa del suo impegno per la fine dell’apartheid, Mandela viene liberato e vince le prime elezioni. Non approfitta del nuovo ruolo di potere per rifarsi sulla pelle e sulla ricchezza degli oppressori, ma per indicare una nuova strada di riconciliazione alla sua nazione divisa.

Mandela è forse l’esempio più evidente della forza dell’approccio riparativo, che non vuole annullare il conflitto o ignorarlo, ma affrontarlo per ricucire quelle fratture sociali e personali che ogni conflitto porta con sé, e ricreare legami comunitari.

Il racconto si muove a ritmo sostenuto in un crescendo di emozioni fino a farci provare la liberazione da quel senso di rabbia che monta sin dalle sue prime parole e facendoci così sentire la potenza del perdono, della pace e della fratellanza, perché nessuno nasce odiando un’altra persona.
Le persone imparano ad odiare. E se possono imparare ad odiare allora può essere loro insegnato anche ad amare. Perché l’amore è un sentimento più naturale dell’odio e anche la giustizia.

 
1
Ciao!
Come posso aiutarti?
Powered by