teatro comunale san teodoro

IL CENSIMENTO DEI RADICAL CHIC

venerdì 23 Aprile

ore 21

con Lello Cassinotti e Rita Pelusio
adattamento al testo e drammaturgia teatrale Domenico Ferrari
drammaturgia sonora Luca De Marinis

il-censimento-dei-radical-chic

Il romanzo da cui è tratto lo spettacolo narra di un’Italia dove vengono abolite tutte le parole che per la massa suonano difficili, tutti gli intellettuali e gli artisti vengono costretti a vivere come clandestini. L’omologazione del linguaggio e l’appiattimento culturale sembrano essere le nuove direttive del governo.
Gli eventi che sono accaduti in questi ultimi anni sono così aderenti a questo testo: il populismo urlato, la cultura dell’odio sui social, l’intolleranza verso il diverso, le piazze che si riempiono di persone ma non di contenuti.
Nello spettacolo sono rispettate la forma narrativa e l’ironia, che lo stesso autore provoca già nella scrittura che viene immediatamente censurata mentre il lettore ci si addentra.

“La cultura è una scommessa sul fatto che alla fine ci si possa capire. Per questo può dare fastidio”. Abbiamo smesso di capirci, abbiamo smesso di usare lo stesso linguaggio. Per questo ci sono sempre meno ponti, per questo si alzano i muri. Da cosa dovremmo ripartire?

 
Open chat
1
Ciao!
Come posso aiutarti?