teatro comunale san teodoro

CUORI DI TENEBRA

Nove narrazioni sull’orrore

Stagione 2017-18

sabato 12 maggio

ore 21

This Insane Community

Sabrina Sparti: voce
Andrea Reali: voce ed elettronica
Fausto Tagliabue: tromba e flicorno
Marco Franceschetti: sassofono tenore
Maurizio Signorino: sassofono baritono e soprano
Fabio Martini: clarinetto, sassofono alto, clarinetto alto, conduzione
Roberto Bartolini: chitarra elettrica e acustica
Angelo Urso: contrabbasso
Cristiano Vailati: percussioni
Danilo Sala: percussioni
Antonello Cassinotti: voce recitante (Conrad)
Laura Bagarella: voce recitante (Vazquez)

Teatro San Teodoro Cantù-cuori di tenebra

Cuori di Tenebra, nove racconti sull’orrore
Sono sempre esistiti e vivranno in eterno. Sono i signori dell’orrore, delle tenebre e dell’ignoto, e i loro nomi in questa storia, che è soprattutto una narrazione musicale, sono Lope de Aguirre e Mr. Kurtz ma potrebbero essere altri. Il primo è realmente esistito: per quasi un anno, nel 1560, seminò terrore e morte dal Perù al Venezuela. Il secondo è il personaggio letterario nato dalla fantasia di Joseph Conrad in Cuore di tenebra. Due grandi registi del nostro tempo, Werner Herzog e Francis Ford Coppola, hanno dedicato loro dei capolavori assoluti: Aguirre furore di Dio, del 1972, e Apocalypse Now, del 1979.

Conquistatori e protagonisti del colonialismo, Aguirre e Kurtz sono paradigmi oscuri dell’umano e al contempo espressione di una cieca sfida al mondo e alle sue regole. Come piccoli e spietati imperatori, conducono una guerra aperta alle istituzioni che li hanno generati esasperandone metodi e stile. Ma essi sono anche l’incarnazione della “coscienza infelice” dell’Occidente, della nostra stessa coscienza, archetipi delle vicende di cui ogni giorno siamo testimoni e in cui novelli Aguirre e Kurtz agiscono da protagonisti consumati.

Lo spettacolo interseca brevi letture tratte dal romanzo di Conrad e dal diario della spedizione di Aguirre redatto da Francisco Vasquez (Aguirre alla ricerca dell’Eldorado, Savelli, 1981), con una serie di brani musicali originali basati su partiture, improvvisazioni e conduzioni.