teatro comunale san teodoro
occupy

OCCUPY

Rassegna di spettacoli, musica, performance, workshop e tutto ciò che avete voglia di proporci!
Quattro serate per incontrare amici o fare nuove conoscenze, scoprire passioni, talenti, attitudini, innamorarvi, sperimentare, inventare poesie, cantare a squarciagola, giocare e mettervi in gioco, trasformare lo spazio del teatro in tutto ciò che desiderate, o lasciare che sia il teatro a trasformare voi.

 

Tutti gli eventi sono ad ingresso libero
Vuoi proporre un’iniziativa? Scrivici!

 

Da giovedì 13 a domenica 16 settembre

Il Teatro San Teodoro apre le porte ad artisti, attori, musicisti, performer, artigiani, produttori locali e semplici curiosi, per trasformarsi in uno spazio aperto di condivisione e scambio. Un fine settimana di eventi, totalmente gratuiti, per festeggiare insieme l’inizio della nuova Stagione teatrale.

Occupy San Teodoro è un’iniziativa pensata per festeggiare tutti insieme l’avvio della nuova Stagione teatrale. Giunta ormai alla sua quinta edizione, la manifestazione – come dice il nome stesso – si propone di occupare tutti gli spazi del teatro, trasformandoli in luoghi di arte e condivisione. La formula è semplice e molti di voi già la conoscono: il teatro viene messo a disposizione di chiunque voglia esibirsi, esporre, improvvisare. Le porte sono aperte a tutti e gli eventi completamente gratuiti.
Una dimensione in cui condividere capacità e passioni e trasformarle in un fare comune, un’agorà entro la quale la città possa riversarsi. Un palcoscenico aperto, un progetto da condividere con compagnie e artisti, operatori e spazi culturali del territorio, addetti ai lavori e semplici appassionati di arte e cultura, per sperimentare una progettazione partecipata. Crediamo fortemente che partecipare in prima persona all’autogoverno di un teatro porti con sé un’idea altra di cittadinanza: accessibile a tutti, senza esclusioni.

E proprio a tutti voi, chiediamo di partecipare con donazioni di tempo, testimonianze, competenze, materiali e soprattutto passione, perché insieme si costruisca un patrimonio comune dell’incontro e dello scambio. Desideriamo dare forma ad una proposta culturale curiosa e variegata, senza rivolgerci esclusivamente ad un pubblico elitario e di soli addetti ai lavori. Un’esperienza di condivisione attiva, un’occasione di rafforzare le forme e i modelli di gestione delle istituzioni culturali in modo partecipativo e democratico!

 

La ricerca culturale che sta alla base del teatro, inteso come bene comune, offre indicazioni preziose relativamente alla gestione dell’arte e della conoscenza, ispirandosi a criteri di cooperazione, partecipazione e ascolto. Il Teatro San Teodoro si trasformerà quindi in uno spazio aperto a tutti, in un luogo di relazioni e di partecipazione diretta.

Chiunque potrà proporre e mettere al servizio degli altri le proprie capacità, il proprio talento, la propria passione, dando vita ad una commistione di arti, linguaggi e forme espressive.

 

Programma completo a breve sul nostro sito.