Il teatro

La nuova gestione del Teatro San Teodoro nasce dalla collaborazione tra il Comune di Cantù, il Teatro Sociale di Como e Coop. Mondovisione ONLUS e vuole sviluppare e mantenere in aperto dialogo due anime apparentemente lontane:

– un approccio al teatro che valorizzi l’innegabile fascino di “un evento sociale dalla tradizione e dal sapore antichi”;

– una decisa apertura ad altre forme d’arte, ai linguaggi della contemporaneità oltre che agli stimoli e alle esigenze recepibili da tutto il contesto territoriale di riferimento.

Non immaginiamo quindi una struttura chiusa nell’autoreferenzialità, ma una risorsa aperta e “rigenerata”, non solo fisicamente, ma anche nella sua qualità di motore culturale per la città. Anche per la posizione che il teatro occupa nel quadro cittadino, vogliamo lavorare affinché il Teatro San Teodoro diventi un elemento decisivo nell’ulteriore qualificazione del centro città come luogo di incontro, da fruire a più livelli, in cui stare e in cui muoversi a piedi, e in cui vivere una socialità ricca di attrattive.

Non da ultimo, pensiamo che questa struttura possa diventare un’importante vetrina, in grado di accogliere linguaggi nuovi per promuovere la tradizione storica e il tessuto produttivo della Città di Cantù.