teatro comunale san teodoro

INTERVISTA A CLAUDIO MILANI | VOCI

La piccola redazione del Teatro San Teodoro è composta da Giona, Cristina, Federico, Eric, Yuri, Susanna, Gioele, Gabriele.

Abbiamo deciso di fare alcune domande a Claudio Milani dopo lo spettacolo “Voci”, primo appuntamento della Stagione Teatro Ragazzi, che abbiamo ospitato domenica 18 ottobre alle ore 15.

 
 

INTERVISTA A CLAUDIO MILANI | VOCI

 

– Bambini: Dove hai preso la storia?
– Claudio: L’abbiamo inventata, è una storia originale scritta da Francesca Marchegiano. C’è anche il libro lo potete trovare in biblioteca…

– Bambini: Perché Pietro, il protagonista, aveva la voce magica?
– Claudio: Non lo so! È una sua caratteristica. Ognuno di noi ne ha una che ci rende unici.

– Bambini: Perché il nome Pietro?
– Claudio: Pietro vuol dire pietra, una persona solida. Alla scrittrice piaceva il collegamento con la roccia, questo nome lo ha scelto lei. Vedete nelle storie nulla è dato a caso…

– Bambini: Perché ad ogni storia la Principessa invecchiava di 10 anni?
– Claudio: Perché nelle fiabe succedono cose strane e magiche, forse la principessa ha raccontato molte più storie. Ad esempio nella storia di Cappuccetto Rosso possiamo domandarci: ma perchè il lupo quando incontra cappuccetto nel bosco non se la mangia subito?

– Bambini: Perché è nata una principessa buona e una cattiva?
– Claudio: Fa parte della vita il buono e il cattivo, il bello il brutto.

– Bambini: Perché fai l’attore?
– Claudio: Perché mi diverte, mi piace farlo.

– Bambini: È vero che gli spettacoli a volte nascono dai sogni?
– Claudio: Sì questo però è nato da un evento. Ero in un agriturismo, arrivano una mamma e una bambina che dovevano scegliere tra una cosa come tre primi, tre secondi e tre dessert. La mamma senza pensarci un secondo prende la parola e ordina scegliendo per sé e per la bambina. Mi è sembrato come se le avesse rubato la voce. È importante non farsi rubare la voce.

– Bambini: Come faceva la casa a volare? E i palloncini bianchi a muoversi da soli?
– Claudio: in questo spettacolo ci sono tanti trucchi e congegni elettronici che io costruisco insieme a mio papà che è esperto di elettronica. Servono per creare stupore. Vi hanno stupito?
– Bambini: siiii

 

Iscriviti agli altri incontri mandando una mail a:

segreteria@teatrosanteodoro.it

 
Open chat
1
Ciao!
Come posso aiutarti?