STAGIONE 2016 – 17

copertina-giusta-mettilasulsito

 

SCOPRI IL PROGRAMMA COMPLETO DELLA STAGIONE 2016/17:

PROSA | SINFONICA/CAMERISTICA | CABARETTIFICIO | READING | EVENTI EXTRA | CINEMA | FAMIGLIE

TEATRO COMUNALE SAN TEODORO: IL TEATRO TI DA’ ALLA TESTA!

IL TEATRO #TIDÀALLATESTA non è solamente uno slogan. È un invito, un augurio rivolto a tutti: a lasciarsi sorprendere, travolgere e trasformare dal teatro.

Quando abbiamo iniziato a pensare la programmazione di quest’anno ci siamo chiesti: che cos’è per noi il teatro? E cosa vogliamo che diventi per il nostro pubblico?

Ne sono emerse due suggestioni. Da un lato, riuscire a intrecciare il proprio punto di vista con quello degli altri, dall’altro essere catturati e travolti da qualcosa di profondamente appassionante. Due immagini forti, che abbiamo cercato di riassumere così.

IL TEATRO #TIDÀALLATESTA.

Questo, perlomeno, è ciò che ci piacerebbe che ciascuno potesse portare con sé dopo una (ma speriamo più di una!) serata trascorsa al San Teodoro.

Innanzitutto, l’opportunità di ampliare la propria prospettiva o, perlomeno, provare ad immedesimarsi in quella degli altri. Dove con “altri” includiamo chiunque abbia una cultura, una religione, una sessualità, un gusto estetico, un pensiero differente dal nostro.

Ecco allora che la Stagione 2016/17 si caratterizzerà per la presenza di spettacoli che affrontano la tematica del “diverso” aprendo un orizzonte ampio verso mondi stranieri. Così spettacoli come Fa’afafine (pluripremiato testo del giovanissimo Giuliano Scarpinato, sul tema delle differenze sessuali) o Ritratto di donna araba che guarda il mare (testo vincitore di uno dei più prestigiosi premi per la drammaturgia italiana che racconta la storia di un amore ostacolato dalle differenze religiose e culturali), vanno entrambi nella direzione di un ampliamento dello sguardo verso realtà nuove e inusuali per lo spettatore.

E in questa direzione va anche la nostra nuova produzione Nati due volte (tratta dall’omonimo romanzo dello scrittore G. Pontiggia e prodotto in collaborazione con Ass. Parolario) che, con la regia di un importante artista del teatro contemporaneo italiano, Stefano De Luca, affronta il delicato tema della disabilità e – in maniera più ampia – della diversità, con ironia e coraggio.

Come secondo (ma non meno importante) obiettivo, la Stagione di quest’anno vuole però far divertire e appassionare il nostro pubblico, facendolo al contempo però riflettere. Ecco allora che spettacoli come Ca nissuno è fisso, N.E.R.D.s., Sulla morte senza esagerare o, ancora, il divertentissimo Homicide House, con cui inauguriamo l’anno, mirano tutti, attraverso linguaggi differenti (si va dal teatro di figura, al teatro muto, passando per la narrazione), a far soffermare lo spettatore su tematiche del quotidiano, con un approccio divertente ed irriverente.

Non mancheranno, poi, gli intrecci con la nostra Città e con il territorio. A partire dalla seconda nuova produzione di quest’anno: La città dei mille canestri, realizzata in collaborazione con la Società ummmmmmmmmmmmmmmnPallacanestro Cantù e realizzata in occasione del suo 80° anniversario. O, ancora, l’ormai consueto Canta Come Mangi, format dedicato a musica, arte e gastronomia che quest’anno amplierà la proposta estendendola ad un’intera settimana, con spettacoli e manifestazioni che, partendo dal teatro, invaderanno la Città e i ristoranti.

Non sarà però solamente il teatro a caratterizzare questa sesto anno di programmazione. Per gli appassionati di musica classica, il Maestro Gelmini e l’Orchestra Sinfonica del Lario hanno infatti preparato una Stagione Musicale che, già nel titolo, richiama il fil rouge di quest’anno: Lontano dai luoghi comuni. Dieci concerti in un percorso che tocca contesti, situazioni, generi e luoghi ai margini, esplorandoli e rivivendoli in maniera informale e non convenzionale.

Per gli appassionati della comicità torna il Cabarettificio che, dopo aver registrato il tutto esaurito nella precedente edizione, ospiterà anche quest’anno alcuni tra i migliori comici televisivi (provenienti da Zelig, Colorado e Comedy Central) e vi farà conoscere nuovi talenti esordienti!

Infine, per i più piccini, si rinnova l’appuntamento con la Stagione Famiglie, che non mancherà di sorprendere anche mamma e papà!

Per tutti, però, l’appuntamento è innanzitutto a partire dall’11 al 18 settembre con Occupy San Teodoro, la settimana di eventi, spettacoli e laboratori per tutti, completamente gratuiti!

Dario Galetti e Maddalena Massafra