teatro comunale san teodoro

L'anima ebraica del violino

Stagione 2017-18

domenica 21 gennaio

ore 17

musiche di Milhaud, Moszkowski, Nichifor
Trio Magique
Tatiana Reout violino,
Angelo Bassi clarinetto,
Inessa Filistovich pianoforte

Trio Magique - L'anima ebraica del violino Teatro_San_Teodoro_2017_1018.

In un periodo di grande conflittualità tra culture e religioni, il Trio Magique, propone un legame tra i compositori di area ebraica e di tradizione cristiana-occidentale.
La musica per il popolo ebraico ha avuto un importante ruolo fin dall’antichità; le testimonianze più importanti sono offerte dalla Bibbia, che menziona diverse pratiche di culto connesse alla musica, alla danza e ai canti.
Su un diverso versante, molto diffusa è la musica “klezmer”, praticata da musicisti itineranti, che fonde in sé strutture melodiche ed espressive di differenti aree (prime fra tutte Balcani, Polonia e Russia). Gli ensemble erano costituiti da diversi strumenti, ma la vera anima della musica ebraica, che ha trovato il proprio spazio anche nelle massime espressioni della musica colta occidentale, è indubbiamente il violino, suonato in maniera del tutto particolare, capace di conciliare tradizione e ricerca, passato e futuro.